06 febbraio 2012

Fette biscottate con lievito madre

Si avvicina il primo compleanno di Pellegrino, il mio lievito naturale. In questi mesi grazie a lui ho sfornato kg e kg di ottimo pane e molti figli suoi sono finiti tra le mani di parenti e amiche, anche loro precipitate nel tunnel della panificazione casalinga.
Fare il pane in casa non è difficile come han cercato di farci credere. E fare il pane con lievito naturale richiede solo un minimo di esperienza e di organizzazione. Niente di impossibile e che non si possa superare con un pizzico di passione e volontà.
Il fine settimana ormai è tradizione a casa mia preparare il pane per la settimana. Sempre una ricetta diversa, prendendo ispirazione da i vari libri che ho sull'argomento "pane e lievito naturale". In biblioteca ho però anche -molti- altri libri sul pane, con ricette che prevedono l'utilizzo di lievito di birra. Era da tempo che volevo provare a metter mano a una di queste ricette per adattarla alla pasta madre, e vedere se alla fine riuscivo a ottenere un buon risultato.
Finalmente l'altro giorno ho sperimentato!

Ho scelto una ricetta del libro "Fare il pane" di Cathy Ytak. Un libro che ho usato moltissimo durante i miei primi passi in questo mondo del pane fatto in casa, ai tempi che usavo ancora esclusivamente il lievito di birra. Ricette valide e belle fotografie, uno dei miei libri preferiti. Ho deciso per un pan brioche con farina di castagne, con l'intento poi di biscottare le fette per la colazione. Calcolatrice alla mano mi son messa a misurare i vari ingredienti e la quantità di pasta madre da utilizzare. Queste le dosi finali:

BRIOCHE con FARINA di CASTAGNE e LIEVITO NATURALE

  • 80 ml latte
  • 1 cucchiaio di Rum
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 2 tuorli
  • 285 g di farina di tipo 2 - Buratto del Mulino Marino
  • 25 g di farina di castagne
  • 80 g di lievito naturale in coltura liquida
  • 1 cucchiaino di sale
  • 60 g di burro
  • 40 g di zucchero vanigliato
  • 40 g di canditi
Ho messo tutto nella macchina del pane, prima gli ingredienti liquidi e il burro, poi gli ingredienti asciutti. Ho impostato il programma "solo impasto" e ho lasciato fare. Al termine del programma, ho fatto una prima serie di pieghe e lasciato riposare un'ora abbondante. Ho arrotolato l'impasto a formare un salsicciotto e l'ho messo in uno stampo da plum cake. L'ho lasciato tutta la notte in cucina e al mattino dopo l'ho cotto in forno caldo a 200° per una quarantina di minuti. Questa sera l'ho tagliato a fette e le ho fatte biscottare nel putagé per una decina di minuti. Il profumo è delizioso. L'impasto è cresciuto poco durante la lievitazione, temevo un flop. Invece in cottura è cresciuto bene ed ha sviluppato una fine alveolatura.

3 commenti:

Francesca ha detto...

Fare il pane è una delle più grandi soddisfazioni in cucina... Fette biscottate molto ricche e molto interessanti!

due bionde in cucina ha detto...

ciao Irma, piacere di conoscerti, sono sempre attirata dalle foto degli animali.....complimenti al tuo bel cagnone. Se passi da me ne ho una anche io.
da oggi ti seguo
sabina

La cucina di Molly ha detto...

Buonissimo il tuo pane, fatto col lievito madre è tutto un'altra cosa,complimenti! E' stato un piacere passare da qui, da oggi ti seguo, se ti va passa da me!A presto...Molly