14 dicembre 2006

Crostata

Da ieri ho di nuovo un forno. Era da circa due mesi che lo aspettavo... e finalmente ieri me l'hanno portato e montato. E' bellissimo! So già che diventeremo grandi amici.
Così questa mattina mi sono scatenata: ho potuto dar libero sfogo a tutte le mie voglie culinarie represse. Passando poi gran parte del tempo tra una cottura e l'altra a guardare le mie creazioni attraverso il vetro, come una scema :P
Ho preparato le streghe (ricetta delle sorelle Simili), il roast beef, le patate al forno, i batter puddings e una crostata.
Crostata
La crostata "secondo Carlo", con una frolla un po' particolare, preparata con 300 grammi di farina, 150 grammi di burro, 100 grammi di zucchero, 2 tuorli, 1 cucchiaio di Marsala, la scorza grattata di un limone, 1 pizzico di sale e mezza bustina di lievito. Poi in forno a 180° per circa 45 minuti.

3 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Un'inaugurazione degna di essere chiamata tale!
Ma perchè non mi hai invitata?
eheheheh!!!

myocastor_coypus ha detto...

voglio ben sperare con marmellata casalinga ... non quella roba genere blob! che si trova sui banchi dell'iper che se non fosse per il colore sembrerebbe silicone ... :O) ... davide

Irma ha detto...

@Myocastor: certo che è marmellata casalinga! Parli con una che ha la dispensa piena di vasetti di marmellata fatta in casa (da me ovviamente)! Solo frutta (auto-prodotta o prodotta da parenti), zucchero e una lunga cottura. :))
ciao
Irma