07 novembre 2006

Ma che dovrei fare?

Ultimamente mangio poco. Poco appetito, lo stomaco per lo più chiuso. Diciamo che è per troppo stress.
Oggi passo tutta la mattina a lavorare. Gran parte del tempo l'ho trascorso in mezzo a un centinaio di vacche, per lo più libere, a schivare calci e a prendermi codate in faccia. Non ho fatto colazione. Non avevo fame. Ho preso un dito di caffé a metà mattina con due cucchiaini di zucchero, perché la fatica e l'ipoglicemia iniziavano a farsi sentire. Non bevo mai caffé, ma questo passava il convento e quindi meglio che niente.
Arrivo a casa che è ormai ora di pranzo. Però prima ci vuole assolutamente una doccia, visto che "profumo" decisamente di stalla. Tempo mezz'ora o poco più e ho finito, scendo in cucina perché ora un'idea di fame forse c'è. E cosa trovo? Tutto sbaraccato, nemmeno più un piatto per me in tavola. La pasta avanzata già data al cane. Ovviamente mi si è di nuovo chiuso lo stomaco. Fossi da sola è un conto. Ma io non vivo da sola. Ed è peggio. Perché qui pare che nessuno si sia accorto che esisto, che mangio poco o nulla e che sto male. Che bello.
Ho caricato i piatti e le pentole sporche in lavastoviglie e l'ho fatta partire. Poi me ne sono tornata qui in camera. Magari più tardi esco e vado a farmi un giro, per sbollire un po'.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao...
sono capitato quì quasi per caso...
complimenti per il tuo blog...
dico veramente...eh!stai serena verranno giorni migliori...
passa a trovarmi:
http://ilfigliodicornolio.splinder.com

Anonimo ha detto...

Coraggio Ragazza!!muuuuuuuuuuu(scusa,mi è scappato)^_^!!!domani è un altro giorno,e bisogna partire carichi!sei stanca??sei arrabiata??sei insoddisfatta??prendi scarponi ,cani e armi e via,sui monti,vedrai che li troverai te stessa e tornerai carica come una faina!!
ciao Andrea

Gorgoglio ha detto...

E tu hai pure messo tutto in lavastoviglie? Io avrei lasciato tutto come era...ignora chi ti ignora!

Anonimo ha detto...

Hai ripreso a mangiare?
Se avessi qualche anno e una moglie di meno ti inviterei a cena.. parleremmo di cani, di caccia, del binello che ho preso sabato alla Rocca dell'Abisso o dei caprioli sbagliati sotto la Bisalta, del granuloma che non guarisce sulla zampa del mio labrador... a questo punto penso che ti sia venuta voglia di andare un pizzeria con una amica....

Ciao, Franco.
p.s. A mia figlia dico che deve baciare diversi ranocchi prima che uno di questi si trasformi in Principe Azzurro....

Anonimo ha detto...

Avresti dovuto lasciare tutto com'era e la sera andare a farti una buona cenetta al ristorante
Ciao Enrico

Paola ha detto...

Cara è da un po' che non passavo da queste parti e ti ritrovo così giù....il mio consiglio è: molla tutto se puoi prenditi qualche giorno di vacanza.... stacca la spina

Snake ha detto...

Dai Irma, a me capita solo quando vedo una mia ex o ricevo notizie tragiche, per il resto mangio normalmente. Al di là di questo, forse mangi troppo poco e lasci passare troppo tempo tra un pasto e l'altro. Fai piccoli pasti, magari con dei dolcetti, in modo che lo stomaco si riapra. Non sono un medico, ma con me comune mortale funziona! Coraggio, mangiare bene è un piacere della vita!